Edizione 2017 finita

Cercherò di essere breve e sintetico: grazie a tutti.
Grazie a chi ha partecipato, a chi ha collaborato, a chi ha aspettato, a chi mi ha supportato (ad Elena che mi ha anche sopportato e che continua a farlo…).
Non mi dilungo e non faccio nomi perchè di sicuro qualcuno lo dimenticherei, quindi ripeto: grazie proprio a tutti.
Giornata bellissima sotto tutti (quasi) i punti di vista.
Permettetemi solo una menzione, relativa a quel “quasi” di cui sopra: un grossissimo in bocca al lupo a Giorgio che cadendo si è procurato la rottura del femore. Giorgio tieni botta che torni più gagliardo di prima.
Non sono riuscito a fare foto praticamente (“strano” qualcuno penserà…) ma qualcosa troverò; ne avete fatte talmente tante voi in giro già condivise sui social che penso bastino.
Mi spiace non essere riuscito a salutare come si deve molti di voi ma sono stato spesso in giro sul percorso (i 220 km in scooter mi hanno stancato quasi come voi… quasi…).
Siete stati davvero fantastici.
Un grande abbraccio a tutti!!!

P.S.: in realtà appena avremo il tempo di sistemarle, un po’ di foto le abbiamo… Luca ci ha fatto un servizione anche quest’anno

Annunci

Ritrovo… dalle 6.30

Domenica mattina, quando arriverete a Soave, appuntamento in via Tazio Nuvolari, presso la tensostruttura dell’area feste.
Saremo ad aspettarvi dalle 6.30 (ma forse anche prima…).
Lì è fissato il ritrovo, la partenza, l’arrivo, il “risotto party”… e a proposito di risotto, prima di partire, TUTTI gli iscritti (sia quelli ONLINE, sia quelli che devono regolarizzare, sia quelli dell’ultimo momento…) devono passare a ritirare la “CARTA DI VIAGGIO” dove apporranno i timbri (e l’ora) al transito nei punti di controllo ed il buono per il risotto di fine pedalata.
La “CARTA DI VIAGGIO” alla fine vi resterà come ricordo e con quella (quindi conservatela e non rovinatela… vi diamo anche la bustina trasparente apposta) potrete ritirare i gadget del nostro sponsor tecnico NALINI.
Per gli accompagnatori dei “pedalatori” c’è la possibilità presso un Info Point attivo in piazza, di acquistare il buono per il risotto e nell’attesa, se vogliono fare un po’ di movimento a loro volta, possono consultare il programma di Roundabike per qualche escursione (www.roundabike.it).

Immagine foglio di viaggio

Gadget tecnici 2017

Ed ecco i gadget per chi parteciperà domenica 28 maggio alla 2a edizione di MAMOREMA Gravel NO Race a Soave di Porto Mantovano: cappellino tecnico personalizzato e pocketphone in materiale impermeabile.
Gadget MAMOREMA 2017.jpg
 
In sintesi:
– tre percorsi disponibili da 73, 116, 162 km per biciclette gravel, ciclocross o mtb
– colazione alla partenza
– due ristori sul percorso a Governolo (percorso corto-medio-lungo) presso l’ostello dei Concari e a Solferino (percorso lungo) organizzato dai ns soci Silvia Cerini e Parolini Roberto e pranzo finale con risotto, panino con prosciutto (o salame), sbrisolona e birra (o solo per iscrizioni online chi ne facesse richiesta menu vegetariano)
– docce all’arrivo e possibilità di lavaggio biciclette

TUTTO A SOLO 10 €.

Se intendete partecipare fatevi sentire in anticipo per agevolarci le varie fasi organizzative.
Un ringraziamento alla Proloco L’Agnella, a Roundabike e allo sponsor tecnico Moa/NALINI.
 
 

Chiusura iscrizioni online venerdì 26 maggio

A T T E N Z I O N E!!
Le iscrizioni online chiuderanno inderogabilmente venerdì 26 maggio alle ore 20.00.
Come stiamo già facendo tutt’ora, alla mail di iscrizione segue SEMPRE una mail di conferma da parte nostra.
Pertanto se provaste ad iscrivervi dopo tale orario, potreste non ricevere risposta positiva per l’avvenuta iscrizione.
Sarà possibile comunque fare iscrizione sul posto domenica mattina dalle ore 6.30 (come già ribadito più volte avendo messo in essere le condizioni per evitarvi file inutili poi vi preghiamo di non lamentarvi se arrivaste ad iscrivervi domenica mattina in numeri importanti e si facessero code…).
Certi che capiate lo sforzo organizzativo che stiamo mettendo in atto, confidiamo nella vostra collaborazione.
 
Come già comunicato in risposte a quesiti in alcuni post, le tracce GPS DEFINITIVE saranno inviate via mail a tutti gli iscritti online giovedì sera, dopo l’ultimo sopralluogo.
Sarà possibile scaricarle anche dal link Google Drive che sarà indicato sia qui che sul sito internet http://www.ma-more-ma.it.
 
Nei prossimi giorni seguiranno altre comunicazioni relative a logistica, gadget (bellissimi!!!! 😍) ed altro ancora…

Logi(sti)camente manca poco…

Ci siamo quasi… ultimi ritocchi e ultime informazioni logistiche.

Invariati gli orari di partenza (dalle 7.00 alle 8.00), abbiamo invece prorogato di un’ora il limite massimo di orario d’arrivo (le 18.00) per poter mangiare: risotto con salamella, panino con salame (o prosciutto cotto), fetta di torta sbrisolona e birra (o acqua).

Ricordo che c’è la possibilità di specificare nella mail di iscrizione la richiesta del menu senza carne (possibile solo per le iscrizioni online).

Confermati: docce, lavaggio biciclette.

Per arrivare a Soave le strade sono queste:

Mappa Ritrovo Città + indicazione

Qui in dettaglio la logistica relativa a docce, parcheggi, partenza, arrivo, ritrovo, ristoro…

Logistica 2017 - V2

Andes

I percorsi prendono forma.
Questa sera potete vedere il nuovo tratto di “ghiaiata” (inserito nell’edizione 2017) che, nella parte finale va a sovrapporre per circa 600 mt il percorso di andata con quello di ritorno da Governolo, dove ci aspetterà Nicola Stabili, l’ostellante, presso il punto di controllo all’Ostello dei Concari.
Il percorso corto sarà una continua alternanza di tratti in ciclabile e tratti sterrati (ghiaiate, argini) con il solo inserimento di brevissimi tratti da pedalare su strade “cittadine” (vedi attraversamento di Mantova) dove la velocità si dovrà moderare sia per una pacifica convivenza, sia soprattutto per potersi guardare intorno…
Ricordiamo che nel contesto di Roundabike (www.roundabike.it) potrete trovare altri eventi “da pedalare” già da venerdì.

Ricognizione Percorso Corto e…

Spesso amici e conoscenti, ciclisti e non, che sanno cosa stiamo cercando di fare, chiedono perchè continuiamo ad andare a “tracciare” il percorso visto che tanto in testa so già quale SAREBBE quello del 28 maggio.
La risposta è molto semplice: cosa vorrei che non MI capitasse se fossi io il 28 maggio, lungo quel percorso?
Strade chiuse per lavori (vedi 2016) o impraticabili: fino all’ultimo cercheremo di monitorare la situazione.
Kilometri che “aumentano” rispetto alle previsioni causa mancata apertura di ciclabili (anni per aprire 300 mt di una ciclabile che risparmierebbe km di strade ad alta densità di traffico).
Lo spauracchio di tutti i “fuoristradisti”: cani che inseguono i malcapitati ciclisti.
Per questi motivi (ed altri più cervellotici che non sto ad elencare) trovo impensabile una tracciatura fatta sulla carta o andando a tracciare un pezzo per volta, pensando di poter fare poi un collage di tutte le tracciature (meglio che niente comunque…).
Trovo inoltre utile (e l’esperienza diretta mi ha dato ragione) andare a tracciare negli orari in cui si presume passino i partecipanti e non “quando si può” magari sempre negli stessi giorni e alla stessa ora che però non coincideranno mai con quelli effettivi di passaggio il giorno dell’evento.
Ultimo aneddoto: domenica mattina in “simulazione” siamo passati DAVANTI ad una corte su una strada (bianca) PUBBLICA dove normalmente nei giri pomeridiani si passa senza nessun problema (si va bene… si sentono i cani abbaiare dentro la corte ma che sarà mai…).
Evidentemente i proprietari temono la possibile intrusione nottetempo di sconosciuti o malviventi perchè se i cani di giorno si limitano ad abbaiare, la notte (e si vede che è lunga per i loro proprietari… almeno fino alle 7.30 di mattina) vengono lasciati letteralmente liberi: il risultato è stato che passando alle 7.30 siamo stati inseguiti da 2 pastori maremmani inc…zati di brutto, per almeno 500 lunghissimi, interminabili metri.
Pur sapendo che la ragione è dalla nostra parte, cercheremo di far presente la cosa ma, per evitare comunque spiacevoli sorprese, il percorso che sembrava già pronto in quello spezzone di strada, dovrà essere necessariamente modificato… (cambiando quasi 4 km di percorso).
Detto questo, se volete vedervi in 60 secondi il percorso corto, eccolo qui: